Questa giovane donna è stata operata per far nascere sua figlia. Il giorno dopo ha fatto vedere una foto di quello che era accaduto al suo corpo.

C’è un momento nella vita di una madre che non si scorda mai: quello del parto. Che sia naturale o cesareo, si tratta di un’esperienza unica. Per Raquel Maldonado, tuttavia, si è trattato di un problema.

La donna aveva sempre pensato che avrebbe partorito naturalmente ma, durante la 32esima settimana di gravidanza, le è stata data una brutta notizia: sua figlia era in posizione podalica, quindi i piedi sarebbero usciti per primi. In questo caso di tratta di un parto a rischio, sia per la madre che per il nascituro.

Ecco perché si opta per il parto cesareo, anche se Raquel era spaventata, soprattutto dalle conseguenze sul suo corpo, oltre che sulla sensazione di non sentirsi pienamente madre, perdendo questo passaggio fondamentale.

In California, dove la donna vive con il marito, procedere con il parto naturale nel caso il nascituro sia podalico è proibito, considerati i rischi. Raquel quindi non aveva scelta – doveva fare i conti con l’operazione.

Raquel ha iniziato quindi a informarsi, ha fatto le sue ricerche su internet, ha contattato altre madri nella stessa situazione, imparando molte cose sulla materia.

Voleva che il giorno della nascita della figlia Alexa fosse l’esperienza migliore della sua vita. E lo è stata! Raquel ha anche pubblicato alcuni scatti della nascita su Instagram. L’operazione è andata bene e la bambina è nata sana. Il marito era in sala per il taglio del cordone ombelicale.

Quando Raquel ha tenuto la figlia tra le braccia per la prima volta, sapeva che tutti i timori erano passati.

Tutti i dubbi sono spariti in quel momento ed ecco perché Raquel ha voluto condividere un messaggio, per incoraggiare altre madri nella stessa situazione:

“Non mi sembra di essere stata privata della gioia della nascita o di essere meno forte. Questa cicatrice prova che sono una mamma tosta!”.

Una foto pubblicata da 🦄 r a q u e l (@mrsfitmom_) in data:

Le cose non vanno sempre come vorremmo, ma è importante sapersi adattare alle situazioni, come ha fatto Raquel. Tutte le volte che la donna guarda alla sua cicatrice sa di essere una donna forte e una madre vitale, proprio come se avesse partorito naturalmente.

“Non potrei essere più orgogliosa della mia cicatrice”, ha scritto Raquel su Instagram.

E speriamo che le sue parole possano essere di conforto ad altre madri che devono affrontare lo stress di non poter partorire in modo naturale.

FONTE: Perdavvero

loading...