George Michael, l’ipotesi eroina: “È morto di overdose, nell’ultimo anno era fuori controllo”

George Michael, l’ipotesi eroina: “È morto di overdose, nell’ultimo anno era fuori controllo”

George Michael – La morte di George Michael, avvenuta la mattina di Natale, potrebbe drammaticamente essere in linea con gli eccessi di tutta la sua vita. A distanza di poche ore dall’addio, comincia a farsi strada una nuova verità, forse la più scontata: a stroncarlo sarebbe stata un’overdose di eroina. A rivelarlo è Fadi Fawas, un famoso hairdresser londinese, un parrucchiere delle star, che da qualche tempo era il compagno della pop-star, almeno secondo il Daily Telegraph. È lui l'”amico” che ha ritrovato il corpo senza vita di Michael ed è lui che ha dato l’allarme.George Michael

Al quotidiano londinese, ora l’uomo spiega: “Dovevamo fare insieme il pranzo di Natale. Sono andato a casa sua per svegliarlo ma era già morto, l’ho trovato che giaceva pacificamente a letto. Non sappiamo ancora esattamente cosa sia successo. Negli ultimi tempi era diventato tutto molto complicato, ma George aspettava con ansia il Natale, e io anche. Adesso – continua Fawas – è tutto rovinato. Vorrei però che la gente lo ricordasse per quello che era, un magnifico individuo”.

E quando il compagno di Michael parla di un periodo “complicato”, si parla di eroina, appunto. Una fonte anonima ha infatti rivelato sempre al Telegraph che “nell’ultimo anno Michael ha lottato contro una crescente dipendenza dall’eroina. Si è dovuto far ricoverare diverse volte al pronto soccorso per una overdose. È già tanto che abbia resistito fino ad ora”. L’arresto cardiaco (non un infarto, come riportato inizialmente dai media), dunque, potrebbe essere diretta conseguenza di un overdose di eroina, una complicazione piuttosto comune per i tossicodipendenti da tale sostanza.
FONTE

 

loading...