Minacce di morte a Bello Figo, annullato il concerto: “Non c’è sicurezza”

Minacce di morte a Bello Figo, annullato il concerto: “Non c’è sicurezza”

Minacce assurde.
minacce

 

Minacce di morte a Bello Figo, annullato il concerto: “Non c’è sicurezza”  Annullato il concerto del rapper di origini ghanesi per la notte di San Silvestro: le minacce di morte a Bello Figo preoccupano il sindaco

Minacce di morte a Bello Figo, annullato il concerto: “Non c’è sicurezza” – Alla fine il concerto di Capodanno di Bello Figo non si farà. Il sindaco di Borgo Virgilio, Alessandro Beduschi, ha annullato lo show del giovane rapper di origini ghanesi per questioni di sicurezza.

L’appuntamento per la notte di San Silvestro aveva fatto discutere, certo. Quelle canzoni sugli immigrati avevano offeso molti e da molti erano state vissute come una provocazione urticante.

Contro l’esibizione del rapper nella provincia mantovana si erano schierati alcuni gruppi di estrema destra, arrivando persino a minacciare di morte Bello Figo. In un primo momento sembrava che il concerto si sarebbe fatto a qualunque costo, ma ora il primo cittadino di Borgo Virgilio ha deciso diversamente: è un problema di ordine pubblico.

“Per motivi di sicurezza, non autorizzo lo spettacolo di Bello Figo al palasport. Non posso farlo – spiega Beduschi alla Gazzetta di Mantova– La festa organizzata il 31 dicembre è per ragazzi delle superiori e vogliamo garantire la massima sicurezza. Purtroppo il clima che si è creato attorno a questo evento non consente di essere tranquilli”.

E minaccia: se l’artista dovesse presentarsi ugualmente, le porte del palazzetto sportivo rimarranno chiuse per tutti. Dal rapper, per il momento, non è ancora giunto alcun commento ufficiale alla decisione del Comune.

ilgiornale.it

loading...