Una donna brasiliana è stata la prima persona a ricevere questa cura bizzarra. Ma quello che le era successo prima era un incubo!

Maria Ines Candido da Silva, 36 anni, lavorava come infermiera in una città del Nord-Est del Brasile, Russas, quando un giorno c’è stata un’esplosione improvvisa. Una bombola del gas era scoppiata, gettando la donna per terra. Una volta giunti i soccorsi sul posto, Maria era stata trasportata in ospedale.

Youtube/NewYorkPost

La donna aveva dolori ovunque ma, la cosa peggiore, era che braccia, collo e viso avevano riportato gravi ustioni. Maria pensava di dover fare i conti con il fatto che sarebbe rimasta sfigurata per il resto della sua vita.

Ma l’ospedale aveva un’altra idea.

Youtube/NewYorkPost

Alcuni medici le avevano proposto di sottoporsi a un trattamento sperimentale, mai provato su un essere umano: applicare squame di pesce sulle zone bruciate. Nello specifico volevano usare un pesce che cresce vive nei fiumi brasiliani ed è nota per la sua resistenza alle malattie: la Tilapia.

Wikipedia

Per essere utilizzata a fini medici, la pelle della Tilapia doveva essere pulita e tagliata in pezzi da dieci per venti cm. Poi, e qui arriva la parte assurda, doveva essere congelata per DUE ANNI, prima di poter essere applicata sulla pelle umana come un cerotto per dieci giorni.

Youtube/NewYorkPost

Maria,  insieme ad altre 50 persone, si era detta pronta al trattamento: gli studi di laboratorio erano tutti positivi, ma quelli condotti su larga scala non avevano ancora confermato i risultati. 

Maria aveva riportato ustioni così estese che gran parte del suo corpo era ricoperto di queste squame.

Youtube/NewYorkPost

La donna ha raccontato di essersi sentita come la protagonista di uno di quei film di fantascienza la prima volta che si è guardata allo specchio.

Dopo tre settimane, i medici hanno deciso di rimuovere i cerotti, usando della vaselina. I risultati li avevano lasciati senza parole…

Youtube/NewYorkPost

20 giorni di trattamento con le squame di pesce avevano completamente rinnovato la pelle di Maria, che appariva morbida e idratata. La donna quindi non solo era sollevata di essere sopravvissuta all’incidente, ma anche di poter tornare a una vita normale. Un vero miracolo per le vittime di incendi ed esplosioni.

Youtube/NewYorkPost

La donna è adesso una dei testimonial utilizzati per promuovere la terapia: “La raccomanderei a chiunque si trova nella mia stessa situazione”. 

Youtube/NewYorkPost

Un combinazione straordinaria tra metodi alternativi e medicina tradizionale che risulta in un trattamento decisamente meno costoso di quelli che in genere vengono utilizzati in casi del genere. Questo video (in lingua inglese) spiega come mai questa cura funzioni così bene, soprattutto se si usa la Tilapia:

 

 

Oggi Maria è tornata alla sua vita, grazie a questo trattamento.

E sarà sicuramente tutto iniziato in qualche buio laboratorio dove un medico desideroso di “tornare alla natura” ha fatto i suoi primi esperimenti

loading...